Friday, April 07, 2006

The shadows of the wind.

Ho letto in ritardo con il resto del mondo, il bestseller dell'anno scorso, the shadows of the wind, in una spigolosa traduzione inglese.

Un libro che non ha nulla di bello, scritto anche peggio del Codice Da Vinci, e anche meno intrigante. In due parole e' una storia assurda, che sembra scritta per il piacere di scriver cose "strane". Una storia, come dire, pretenziosa (e' la traduzione di pretentious? boh!) che proprio non ha nulla di piacevole.

Tutte che rimangono ingallate (per citare film colti!), digressioni inutili dentro vite di personaggi inutili...sisi, sara' pure coinvolgente, a tratti, ma nel complesso...e' un libro da portarsi in spiaggia.
Post a Comment