Saturday, September 24, 2005

Libri, repost.

A volte si scrivono delle cose ma le si capisce meglio un po' di tempo dopo. Allora repost.

Credo che scrivere libri sia un po' come scrivere musica: non si crea una cosa, si crea del tempo. Così come chi dedica una canzone dedica in realtà un certo numero di minuti, chi regala libri...beh, sta regalando del tempo, nella speranza che sia del tempo piacevole. Ho sempre apprezzato chi mi ha regalato un bel libro.

"Regalare un libro" è l'unico modo che riesco ad immaginare per poter condividere un'esperienza, senza dover essere vicini nello spazio e nel tempo. Non solo. E' l'unico modo che conosco per poter scegliere, tra mille, l'esperienza che sentiamo il bisogno di condividere e, soprattutto, la persona con cui farlo. "Regalare un libro" è un gesto di stima. Ed esserne consapevole è la gioia più grande per chi lo riceve.
Post a Comment